E semmu de zena, e semmu da fuxe…

Oggi faccio le pulci alla Planeta de Agostini.

Perché la leggenda che noi liguri siamo tirchi ha dei fondi di verità, nel senso che siamo tirchi, ma più che avere semplicemente il braccino corto è che proprio ci gira il belino quando ci fan spendere dei soldi in più rispetto a quello che dovremmo pagare.

Giobatta is not amused

Giobatta is not amused

Se i volumi da fumetteria della Planeta riescono ad essere altamente competitivi dal punto di vista dei prezzi, le regolari uscite in edicola hanno invece un prezzo che pone diverse domande, ossia quasi 5 euro per albi spillati da 70 pagine, quando un albo Marvel riesce a stare sui 3 euro e 50 per una novantina di pagine (ad esempio l’ultimo numero di “Thor e i nuovi Vendicatori” che merita di essere comprato non solo per il sempre splendido “Capitan America” di Brubaker, ma anche per la bellissima storia di Thor sceneggiata da Matt Fraction e dedicata a Skurge l’esecutore).

A far storcere il mio naso da gente di riviera però non sono tanto gli spillati quanto la nuova collana di libroni da edicola (un po’ sulla falsariga di “Le grandi saghe” che sta pubblicando la Panini con la Gazzetta dello sport e il Corriere della sera) dedicata al mondo della Dc.i_piu_grandi_super_eroi_della_terra_1_watchmen_1
I più grandi supereroi della terra” inizia con “Watchmen”, fumetto per il quale parlare di capolavoro o di lettura indispensabile è ormai retorico, il quale però viene diviso in tre uscite da 10 euro l’una.
Considerando il fatto che non lo comprerei comunque per il semplice motivo che nella mia libreria questa storia c’è già da parecchi anni, una persona che vuole acquistare la serie si trova così a spendere 30 euro per avere un’opera divisa in 3 libri, quando dopo l’uscita del film di Snyder il super volumone stampato dalla stessa Planeta de Agostini lo si trova anche dal salumiere a 35 euro.

In poche parole “I più grandi supereroi della terra” sarebbe potuta essere una grande proposta, sempre se avesse seguito il rapporto qualità-prezzo delle “Grandi saghe” di casa Marvel. Così invece mi sembra una poco velata presa in giro, data la possibilità di comprare il medesimo materiale in un’edizione lussuosa allo stesso prezzo andando in una qualsiasi fumetteria.

Da Genova è tutto per oggi. Alla prossima.

3 risposte a E semmu de zena, e semmu da fuxe…

  1. Giobatta is not amused è instant meme.

  2. Grisanti scrive:

    davvero pureio la penso così

    secondo me mettono i prezzi in base a quanto gli è piaciuta la storia

    dannati spagnoli si accoppiano con le nostre donne e poi le divorano

  3. […] semmu de zena… II Ritorno a parlare di fumetti e risparmio, e ricado nell’argomento sempre a proposito di collane di volumoni da […]

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: