Personaggi: Uatu

UPDATED! CON IL FILE AUDIO!

E siamo a due… Questa volta però il tag team con dISPENSER è in ritardo per delle semplici ragioni pratiche. E non al fatto che noi giovani latveriani siam sempre al baretto del quartiere a riempire di monete il juke box e a ballare scatenati manco fossimo delle fanciulle ye ye lanciate sulle note di questo nostro irresistibile successo. Non mi funzionava bene l’internet. Che volete che vi dica. E poi il cane mi ha mangiato il compito, prof. Giuro. E quindi… ritardo. E vabbeh. Ed è un vero peccato perché A) il personaggio di questa settimana è tipo il mio preferito quasi di sempre B) non abbiamo ancora il file audio con la voce di quel pepperino del Costantino della Gherardesca che, volendo dare retta alle voci di corridoio, pare si stesse allenando con Zdravko Colic, un grandissimo cantante ma anche un grandissimo uomo… un maestro! Bravo Zdravko!

UPDATED! CON IL FILE AUDIO!

UATU – L’OSSERVATORE

Cliccare per ascoltare in streaming

Se la nostra semplice mente umana ha potuto accettare l’idea di Milano 2, non vedo per quale motivo non si possa fare lo stesso con “Terra 616”. uatuPer chi non ne avesse mai sentito parlare, bisogna spiegare che l’universo è composto da numerosi “Pianeta Terra”, mondi paralleli al nostro in cui ognuno di noi sviluppa un’esistenza per certi versi simile, ma con qualche piccola o grande differenza. La nostra, quella da cui vi parliamo in questo momento, è identificata con il nome “Terra 616”. A controllare che tutto vada per il verso giusto, a verificare che le nostre azioni non condannino alla distruzione il nostro o un altro mondo, c’è qualcuno: Uatu, conosciuto anche come L’Osservatore. Fin dall’alba dei tempi se ne sta da solo e in silenzio nella fantomatica Zona Blu della Luna. E ci guarda. E ci guarderà per sempre, visto che è immortale. Come si dice in questi casi “È uno sporco lavoro, ma qualcuno lo deve pur fare”. E c’è anche un motivo: Uatu fa parte di una razza aliena – gli Osservatori – che moltissimi anni fa condivise la propria avanzatissima tecnologia con gli abitanti di un pianeta. Ma come sappiamo, c’è modo e modo di utilizzare i ritrovati della scienza e della tecnica. Gli abitanti di quel mondo usarono al peggio i doni degli Osservatori e si condannarono a morte certa. Da quel momento questi alieni hanno sacrificato la loro esistenza e se ne stanno impassibili a controllare che tutto sui nostri mondi proceda senza traumi o scossoni. C’è una sola regola: per non incasinare tutto, è vietato interferire. Ma Uatu non ci sta. Quando suo nipote, il terribile Aron, minacciò di distruggerci, non ha esistato a scendere in campo per difenderci. Da quel momento ogni volta che sta per accadere qualcosa di rilevante, Uatu abbandona il suo solitario rifugio lunare per teletrasportarsi sul nostro pianeta per comunicare a qualcuno il pericolo imminente. Come si scriveva sulla Smemoranda in gioventù: “grazie di esistere!”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: