Personaggi: The Blob

Basta col culto del bello ad ogni costo! Mentre i giovani di tutto il mondo si sottopongono a liposuzioni per assomigliare sempre di più a Bigazzi The Cat Killer, noi qui a Latveria ci concentriamo sul supereroe più ciccio di sempre. E questa settimana, anche se dISPENSER non va in onda a causa del Festivàl della canzone, ecco qui la nostra solita scheda letta dal prode Costantino della Gherardesca. Il quale, si vocifera nella stanza dei bottoni, ha progettato da poco questo straordnario robot.

FREDERICK J. DUKES aka THE BLOB

Clicca per auscultare la scheda.

Solitamente nei fumetti i personaggi sovrappeso sono delle macchiete simpatiche. Fa eccezione Fred Dukes. Nato in Texas, il ragazzo ha avuto un’infanzia decisamente difficile: clamorosamente obeso, viene emarginato e preso in giro da tutti i compagni di scuola. A causa delle angherie subite, Fred sviluppa un carattere arrogante e odioso, ma anche un profondo timore nei confronti degli altri. Questo lo porta a fuggire dalla sua città e ad unirsi a un Circo di passaggio. Qui conosce altri freak e diventa una delle attrazioni principali guadagnandosi il nome di The Blob. Il ragazzo non è solo irrimediabilmente grasso: possiede l’incredibile capacità di gestire la sua enorme mole. In poche parole può diventare durissimo e impossibile da spostare, come una specie di enorme gelatina umana. Questa sua particolarità attira l’attenzione di Charles Xavier, il leader storico degli X-Men, che lo vuole prendere sotto la sua ala protettiva. The Blob comincia a seguire la scuola per giovani Mutanti, ma non sopporta nessuno e soprattutto fa qualsiasi cosa per essere odiato dai suoi compagni. Dopo pochissimo tempo abbandona l’istituto. Già che c’è, contatta i suoi vecchi amici del Circo e tenta di dare fuoco alla scuola del professor Xavier. Questo gesto fa entrare The Blob nella grazie del perfido Magneto, il quale al contrario di Xavier non è a favore dell’integrazione fra umani e mutanti, ma per la supremazia di questi ultimi. Solitario per natura, dopo un breve periodo nelle fila della Confraternita dei mutanti malvagi, si ritira a vita privata e comincia a compiere crimini un po’ per guadagnarsi da vivere, un po’ per dare sfogo al suo astio nei confronti di chi lo circonda. Al momento Fred ha perso i suoi poteri. Depresso, tenta di tagliarsi la gola e i polsi, ma, a causa dell’eccessivo strato di adipe che lo ricopre, non ci riesce. Il fatto, comprensibilmente, ha acuito la sua depressione.

BONUS: Wolverine Vs The Blob in X-Men Origins: Wolverine

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: