Il Babbeo del Giorno #19 – Polka Dot Man

"Un babbeo a pois"

Dopo una lunga assenza torna il nostro ottovolante nei dolceamari meandri dei villains più pezzenti e torniamo a farlo nell’ambito della nostra ricerca sugli anni d’oro del Batman con un babbeo niente male: Polka Dot Man! L’uomo a pois, come la zebra di Mina, altissimi vertici di costumismo.

Vero Nome: Abner Krill

Genesi del personaggio: Su Detective Comics #300 del 1962.

Abner Krill sbuca dal nulla e senza un perchè a fare casino a Gotham City, non sta a sottilizzare su origini e quant’altro: vuole rubare i soldi e farlo in gran stile. Si presenta quindi con un bel costumino a pois colorati, una robetta niente male. Tale costume è frutto di una avanzatissima tecnologia che gli permette di staccare i vari pois e usarli ognuno come arma, veicolo o quant’altro. Di tale tecnologia, come per le sue origini, non ci è dato sapere il perchè e il percome: c’è e basta.

Quindi Polka Dot prende a fare tutti colpi a tema “pois”, sia negli obiettivi dei furti (il collare di diamanti di un dalmata ad esempio) sia nei mezzi utilizzati (come quando fugge con la refurtiva su un enorme pois volante). Batman e Robin giustamente offesi dal suo cattivo gusto puntualmente lo braccano, lo mazzolano di legnate sul groppone e lo sbattono in galera.

Aspetto: Indossa una tutina bianca punteggiata di vezzosi pois colorati, degli occhialini tipo piscina e una cintura che gli permette di azionare e controllare i marchingegni in cui si trsformano i pois una volta staccati dal suo costume.

Poteri: come già detto, oltre ad un cattivo gusto per il vestiario al limite del masochismo, i pois colorati del suo costume una volta staccati dal medesimo si attivano divenendo armi o congegni di fuga. L’effetto del pois viene controllato tramite la cintura che ha in vita.

una fine indecorosa

La fine: Abner Krill è uno dei babbei di Batman più funestati dal fallimento. Dopo essere caduto nel dimenticatoio per decenni,  nel 1996 ormai attempato e senza più la sua tuta tecnologica, risbuca rapinando una gioielleria con una mazza da baseball indossando una replica della sua tuta a pois che però è semplicemente una tuta a pois. Viene arrestato mentre urla fuori di se “Non sapete chi sono io! Io sono Polka Dot Man!”. True story.

In seguito si scontra anche con Nightwing e Batgirl, chiaramente prendendole anche da questi ultimi.

Non pago di umiliazioni, anni dopo, ormai sprofondato nell’alcolsimo, scatena una rissa in un bar di supercriminali dove Mothman assieme al padrone del bar lo stendono ubriaco a mazzate da baseball. Chi di mazza ferisce…

Anni dopo viene arruolato dal rinsecchito Generale Immortus dopo Crisi Finale e rimane ucciso cercando di difenderlo da Human Flame, anche lui arruolato nelle fila del Generale ma ribellatosi. Non c’è che dire, una gran carriera.

Annunci

2 Responses to Il Babbeo del Giorno #19 – Polka Dot Man

  1. Morgenstern ha detto:

    Ahahaha! Semplicemente terrbile..
    Mi ricorda il risibile antagonista dell’Uomo ragno “la Macchia”: tutina bianca a pois neri che lanciava qua e là usandoli a mò di portali..fortunatamente almeno quest’ultimo non pretendeva di avere un piglio serio..

    Salut!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: