Il babbeo del giorno # 23: The Wicked Wall!

Sono stati giorni cupi questi ultimi ma in Latveria non amiamo lasciarci prendere dallo sconforto, siamo gente solare e poi stasera è Venerdì e si farà baldoria. Quindi ritorniamo ai toni che amiamo con un babbeo speciale, specialissimo!

Speciale perchè per la prima volta ce lo segnala un nostro lettore, il prode F. Platini da Cinisello Balsamo (che ringraziamo di cuore) e speciale perchè di rado si vedono personaggi di siffatta idiozia! Ecco a voi: The Wicked Wall!

"'A Uomo Rà, me rimbarzi"

Vero nome: Joshua qualcosa, non viene dato cognome.

Genesi del personaggio: Su Spidey Super Stories#8 del 1975

Il nostro Joshua lavorava nel dopo scuola come assistente e aiuto-cantiere nel laboratorio del suo professore di chimica. Muratura ed esperimenti, tutto assieme! Mentre stanno impastando del cemento e perdono di vista le provette pericolosissime che han lasciato sulla fiamma, scoppia tutto e Joshua viene inondato da una non precisata sostanza pazza che lo unisce ai mattoni, al cemento, lo impasta tutto nelle molecole, insomma un casino. Joshua si ritrova ad essere così un uomo-muro, per di più privo delle braccia!

Allora il nostro muretto decide che per sfogarsi se ne va alla partita degli odiati New York Mets a guastare la festa. Entra come se niente fosse allo stadio (del resto chi volete che noti un due metri di muro con le gambe che entra ai tornelli dello stadio) e quatto-quatto (sempre in virtù della sua forma per niente vistosa e anche della sua probabile agilità felina) se ne entra in campo e fa perdre un po’ di palle buone alla squadra di casa.

"When you'll see it You'll shit bricks"

Il nostro Uomo Ragno, che si è preso un giorno libero, va allo stadio a godersi i suoi amati Mets pur vestendo costume e lanciaragnatele  e anche lui entra come se niente fosse allo stadio, si prende un hot-dog e sfoggia anche un bel berrettino della squadra.

Quando vede il muro umano dare noia durante la partita interviene, fanno un po’ a pizze ma poi intenerito dal suo avversrio che è troppo un poverino, lo accompagna fuori dallo stadio e gli fa una ramanzina su come ci si deve comportare da bravi muretti.

Ve lo giuro, è tutto vero.

Aspetto: è un muro, con le gambe ma senza braccia. Sembra il fratello offeso di quell’ exogino fatto di pietra.

Poteri: Bhò, si butta addosso alla gente ed è pesante, immagino.

La fine: Pare che il discorso di Spidey alla fine fosse molto convincente, perchè il nostro Joshua-muro non si è più visto in giro a dare noia negli anni.

Non è finita qui però….

BONUS!!!

Negli anni ’70 visto che Spidey Super Stories era rivolto ai bamini più piccoli, alcune delle storie della serie a fumetti vennero trasposte nello show televisivo per ragazzi “The Electric Company“, condotto da un giovane Samuel L. Jackson!

The Wicked Wall per la sua evidente bellezza fu una delle storie adattate per il piccolo schermo ed eccovela direttamente dal 1975 grazie all’Internet!

Meraviglia.

Amici Latveriani, se avete bellezze del genere da consigliarci fate come il nostro amico di Cinisello Balasmo e inviatecele!

Annunci

5 Responses to Il babbeo del giorno # 23: The Wicked Wall!

  1. ExIdioteca ha detto:

    The Wall lo conoscevo, mi limito a segnalare che una miniera per questa serie potrebbe rivelarsi questo thread: http://forums.comicbookresources.com/showthread.php?395498-Silly-Characters-in-Continuity
    Anche solo le prime pagine regalano grandissime emozioni.

  2. idiotecabologna ha detto:

    Ehm, avrei un commento in coda di moderazione da una settimana… Riportava questo link come fonte inesauribile di personaggi straccioni per questa rubrica: http://forums.comicbookresources.com/showthread.php?395498-Silly-Characters-in-Continuity

  3. Strano credevo di averlo approvato!
    Di solito i tuoi commenti sono approvati di default, come questo qui che non ho dovuto approvare infatti. Bizzarro, chiedo venia e ringrazio per la segnalazione.
    Usteria quanti personaggi scemi! La madre dei babbei è sempre gravida.

    • ExIdioteca ha detto:

      Eh no, quelli con l’email del secondo commento lo sono da sempre: il problema è che dall’ultima release WP mi chiede di loggarmi tutte le volte che riconosce quell’indirizzo email come quello legato al blog idiotecabologna (che ha chiuso i battenti) e non mi fa postare altrimenti, quindi d’ora in poi userò questo.

  4. parkadude ha detto:

    Veramente troppo assurdo! Hahaha…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: