Il film dei Vendicatori in una parola? Woaaaaaaaaaah!!!!!

Io sono nato nel 1981, e vivevo in campagna. Con quei due o tre amichetti che vivevano li in giro e che non facevano i contadini la nostra attività principale era giocare nei boschi a prenderci a bastonate. Era un gioco bellissimo d’altri tempi. Ma quando faceva brutto tempo ci rintanavamo in casa di uno o dell’altro, giocavamo coi primi computer (ognuno ne possedeva uno diverso, io avevo il tristissimo Spectrum, mentre il bimbo più ricco aveva il commodore 64… poi arrivò l’amiga e tutti avevamo l’amiga ed era bellissimo, ma questa è un’altra storia), guardavamo cartoni animati di robottoni e leggevamo fumetti.
Poi il fratello più grande di uno di questi amichetti ci fece scoprire il mondo dei giochi di ruolo, di dungeons and dragons, e fu amore preadolescente alla follia.
Come tutti i bimbi sognavamo, e dato che ero figlio unico pensavo a intrattenimenti degni di nota anche per quando i miei amichetti tornavano ognuno a casa sua.
“Sarebbe proprio bello se un giorno facessero videogiochi che sembrano film, magari di d&d…” e direi che sono stato esaudito con gli anni. Basta pensare a un Oblivion, a Dragon Age

E poi sognavo un film dei Vendicatori. E ora, a trent’anni, ho visto il film dei Vendicatori. Un film dei Vendicatori che prende tanto dagli Ultimates di Millar quanto dalle storie classiche, dove ci sono nemici cosmici, intrecci semplici e combattimenti ganassa. In una parola: Woaaaaaaaaaaaaaah!!!!!!!
I difetti di sceneggiatura che affliggono la pellicola li lascio ad altri, io lo so ad esempio chi sono i chitauri, nessuno me lo deve spiegare, e del fatto che nel film non ci provino neanche ad andare oltre al “sono alieni parecchio rognosi che vogliono spaccare tutto sulla terra” non me ne frega molto.
Quello che frega a me è che ho trovato sullo schermo una delle mie immaginazioni di bimbo, e che quando sono uscito dalla sala il mio entusiasmometro era alle stelle. Il film ha tanti difetti, ma ha anche l’unica cosa che gli chiedevo: il sense of wonder.
E del resto chi se ne frega.

Ps: Ho visto il film in ritardo perché ero in Spagna, e una sera mentre mangiavo una Fideuà alla tele davano Rayo Vallecano – Barcellona. Il Rayo è una banda di brughi di un quartiere popolare madrileno con l’inno scritto e suonato da uno peggiori crimini musicali contro l’umanità di sempre, ma aveva come sponsor sulle magliette “I vengadores”! Nonostante ciò hanno preso sette pappine.

5 risposte a Il film dei Vendicatori in una parola? Woaaaaaaaaaah!!!!!

  1. abraxas scrive:

    ho avuto i lucciconi per tutto il primo tempo e quando sono usciti fuori i LMD, bohje moi detto dalla vedovella e Thanos che sorride al pensiero di lusingare la morte ho fatto un sorrisone come non mi capitava da anni

  2. ExIdioteca scrive:

    Come Abraxas. Va detto che la prima volta non ho capito fino in fondo quanto mi fosse piaciuto, anche perché mi aspettavo per la prima parte un film abbastanza diverso. Ma a riguardarlo è veramente un filmone, che avrà sì qualche buco di script (a cui Whedon peraltro sovviene con una sceneggiatura pressoché perfetta), ma appunto:
    1) era un film sbagliabilissimo e invece Joss ha fatto ‘o miracolo
    2) Sense of wonder a manetta e aggiungo solo la scena dell’elivelivolo che è da commozione
    3) Fare film “corali” di supereroi è possibile se lo si fa fare alle persone giuste
    4) Quella scena dopo i titoli di coda, mamma mia. E sì che i leaks giravano da mesi, ma non ci volevo credere per scaramanzia. Il problema adesso è capire cosa fare con questa enorme scimmia che ho sulla spalla per i prossimi 2-3 anni fino ad Avengers 2.

    • ExIdioteca scrive:

      Ah, inoltre: nel secondo ci devono assolutamente mettere Cap che grida “Vendicatori uniti” (ma posso concedere che qui non ci sarebbe stato o sarebbe sembrato troppo sopra le righe -e poi chi lo porta il cambio di mutande etc).
      Poi avrei una domanda da intenditori: ma le balenottere appresso ai Chitauri sono Acanti, o almeno traggono ispirazione da lì?

      • matteo scrive:

        cacchio ma allora non sono l’unico ad aver pensato alle Acanti. ho provato a cercare un pò in giro ma non ho trovato niente.
        e comunque gran film a cui si perdona anche le poche imperfezioni. il “vendicatori uniti” lo teniamo buono per la prossima volta.

  3. ExIdioteca scrive:

    Facendo un po’ di ricerca si scopre che il Thanos degli Ultimate Fantastic Four in effetti usa una specie di Acanti (anche se non viene nominata).

    Ah, e visto che qui si ama tanto BMBendis, immagino che farà piacere sapere che l’ultima vignetta di Avengers Assemble #3 (uscito ieri) è http://desmond.imageshack.us/Himg406/scaled.php?server=406&filename=020rgp.jpg&res=landing
    che sembra dare ancora maggior credito ai rumors di un rilancio delle serie cosmiche (o almeno dei GotG, se è vero che si vocifera di un film) ad opera del Nostro.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: