Le facce toste

ottobre 14, 2009

John Byrne è un grosso totale. Fate di si con la testolina che sennò non vado avanti. Ecco, bravi.

Il vero erede di Jack “il Re” Kirby è senz’altro lui: per tematiche, stile, prolifictà, dedizione e qualità. Ma come lui, il buon Byrne ha un vizietto: le facce uguali.

Kirby infatti disegnava ad esempio le donne tutte con lo stesso volto, cambiandone di volta in volta solo i capelli… Byrne supera il maestro e lo fa con tutti: uomini, donne, vecchi e bambini indistintamente!

A volte come per Kirby è appunto la parrucca a fare la differenza…

reed-xavier

A volte è il costume ad agevolare la cosa…

bat-vend

A volte, invece, esagera e basta!

fran-johnny

Cacchio Franklin Richards ha 8 anni ed è uguale a suo zio che ne ha 25!

Poi sorvolando su inopportune battute sulla incestuosa, reale paternità del pargolo: il piccolo Franklin sembra decisamente un nano… Come del resto tutti i bambini disegnati da Byrne.

Questi sono solo alcuni esempi, vi basterà sfogliare un qualsiasi albo di Byrne per notare questa faccenda. Che paraculo il vecchio John!