Come Eravamo #8

novembre 26, 2010

Un ritaglio di Topolino di una trentina di anni fa, facevano furore attaccate sui frigoriferi di tutti noi bambini diversamente cool. Poi arrivò l’odioso Mr. Nesquik, poi l’odioso leprotto marrone e finì la pacchia di gadgets così tosti.


Batman Reborn

luglio 10, 2010

Mentre il caro Bruce oltreoceano fa ritorno dalla morte (dai che lo sapevate) qui in Italì il buon Dick Grayson prende definitivamente il posto del suo mentore.
L’inizio di questo nuovo ciclo del crociato incappucciato  è stato affidato al duo di star presenti in casa DC: Morrison & Quitely. Ci troviamo in buone mani direi. 

Dopo aver partorito quel gioiellino di All Star Superman (dove Quitely tocca il suo apice assoluto) il dinamico duo si è messo a lavoro per regalarci un nuovo Uomo Pipistrello, un nuovo Robin e un nuovo nemico (pure ‘na nuova Bat-Mobile, non richiesta, ma grazie lo stesso). 
Sin dalle prime pagine, oltre ad il bell’omaggio ad il Vento fra i salici si nota subito quale sarà il punto focale su cui poggerà tutto questo ciclo: Damian/Robin deve risultare uno dei bambini (10 anni!) più odiosi della storia del fumetto.
Io personalmente non vedo l’ora che un villain stile Franzoni gli schiacci la grossa testa contro il muro. 

Risultare insopportabili da pagina 2

Per quanto riguarda il resto: i nuovi cattivi sono fighi, la Bat Mobile è un po’ bruttina però vola (lascio ai segugi della continuity scoprire se abbia mai spiccato il volo prima) e Dick, come prevedibile,  dimessi i panni di Nightwing soffre il peso dell’eredità: 

Prima legge dei Super Eroi: Super Eroe seduto = Super Eroe triste

 No, sul serio, è  insopportabile: 

"Ho una testa enorme"


Batman RIP

novembre 28, 2009

Devo ammettere subito che Grant Morrison  forse è il mio autore di fumetti preferito, e devo anche subito dire che io adoro il Batman, probabilmente è il mio eroe preferito e uno dei punti fermi della mia infanzia, più del calcetto e dei panini. Era destino che i due si incontrassero prima o poi.

Diciamolo chiaramente:”Batman RIP” è bellissimo.

Non intendo fugari i vostri dubbi: ”  Ma quel RIP? Ma Batman muore sul serio?
Sarà qualcosa di peggiore della morte. Lo dirà il Joker in persona:
joker

Il funerale della tua anima”.  Batman affronterà, forse, la sua più grande sfida.  La domanda non è più “Chi è e perché lo è diventato?” , ma “Chi è? e perché continua ad esserlo?“.

E se l’evento principale della vita di Bruce Wayne non fosse così chiaro come ci è sempre stato raccontato? Se dovessimo mettere tutto in discussione? Se dovessimo prendere in considerazione davvero i 70anni di continuity di Batman, avventure Sci-fi comprese, se davvero l’uomo pipistrello nell’arco dei 15anni della sua “missione” personale avesse vissuto tutte quelle avventure senza far finta che non siano mai avvenute? Batman dovrà essere più forte del suo passato, del suo presente e del suo futuro.

batjokebatjoke2

Morrison fa un lavoro sopraffino recuperando vecchi miti e dandogli una nuova forma smagliante, ma coerente con quella passata, e deliziando i lettori, che siano veri segugi della continuity, semplici appassionati o alle prime armi.
Non mancheranno i colpi di scena, le atmosfere allucinate/allucinanti ed esplosive tipiche dell’autore scozzese.
Si aggiungeranno nuovi tasselli al mosaico delle avventure del crociato incappucciato:
Cosa è il Thogal?
Chi o Cosa c’è dietro il Guanto Nero?
Come sarebbe Gotham se non ci fosse mai stato un Batman?
Cosa sarà di Gotham dopo Batman RIP?
Cosa farà la “famiglia” di Batman? Robin, Nightwing ed il giovane Damian?

Le matite di Tony Daniel fanno il loro dovere,  anche se non approvo il suo Joker, decisamente troppo splatter e “””moderno”””.

Bellissime le copertine di Alex Ross. Ma che ve lo dico a fare?

Una storia con Bat-Mite, due statue di Gargoyles che parlano e elicotteri che esplodono. Oh, cosa volete di più?

Zur – En- Arrh!


I’m the goddamn Frank Miller

agosto 7, 2009

Doom-Disapproves

Che Frank Miller fosse diventato un idiota l’aveva già ampiamente dimostrato FedeMc in un precedente post, ma se qualcuno avesse avuto ancora qualche dubbio sulla faccenda  All Star BatMan è stato appositamente scritto per fugarlo.
Si tu, fan di Frank Miller, si ho capito che “Ma Sin City!” e “ Ma Devil!”, non me ne frega nulla, ormai non sei più giustificato. Smettila! Dico sul serio, smettila subito di essere fan di Frank Miller.

Non fraintendetemi, in All Star BatMan c’è anche qualcosa di buono, eccovi l’elenco di tutti pro:

  • È disegnato da Jim Lee

Bene, ora che ho finito con i lati positivi posso dedicarmi a tutto il resto.

Frank Miller, con la sua mente da 15enne che vorrebbe sembrare un duro, ha deciso che per far apparire il BatMan uno davvero tosto (come tutti, TUTTI, i suoi personaggi) ci fosse bisogno d’accostare al nome dell’uomo pipistrello l’epiteto “Goddamn”.  Accipicchia se sei un maledetto Frank!
E lo farà più di una volta,  e anche più di due:


Goddamn Galleria.

Sapete, un po’ da sempre esistono questi tipi poco svegli che per sentirsi davvero troppo smart e troppo sagaci iniziano a fare battutine sul rapporto che c’è tra il BatMan e Robin, su una presunta  latente omosessualità di molti supertizi e tutte quelle menate lì, che forse sono state interessanti e divertenti per due minuti negli anni 60’ (ma dico forse, anche perchè non ci vedo nulla di strano nell’omosessualità e quindi anche nulla di divertente “batman è gay ah ah”.).
Frank ha pensato bene di dare una mano a chi di questi idioti fosse rimasto senza spunti:

predator2

Sono Chris Hansen e tu Bruce sei su "To catch a predator"

My little Robin. Fast Hands. Big Mouth. GRAZIE FRANK, GRAZIE.

Ma a quanto pare Bruce aveva adocchiato Dick già da prima:

predator

  Avevate qualche dubbio sulla forza di Superman? Miller ci viene in soccorso e ci mostra tutta la sua potenza:

Intero?Lo volevo parzialmente scremato!!!

Intero?Lo volevo parzialmente scremato!!!

Con la forza di un milione di soli Superman distrugge un cartone del latte.

E ce ne sarebbero ancora tante da raccontare(e probabilmente scriverò altri post) tra un Hal Jordan descritto come un ritardato e BatMan che deve soddisfare i sogni erotici di Miller bombandosi Black Canary su di un molo sotto la pioggia battente.

Frank, ci rivedremo presto.

(Ah… All Star Superman è una figata invece, accattatavillo)


Jason is a punk rocker

giugno 30, 2009

Dal primo incontro tra il secondo Robin, il ladruncolo Jason Todd, e Batman nel 1987.

Sul muro un poster dei  Poison Idea, leggiadra band con la fissa di: eroina, sadomasochismo, whiskey e violenza. Ebbravo Jason! Non mi stupisce che sia morto giovane…

jasonidea

"Watch this death wish boy becoming a death wish man"