Cinemeh.

Stan Lee si perplime guardando il trailer del nuovo Spider-Man

Aspettando l’imminente uscita di Capitan America il 22 Luglio al cinema, questa settimana ci siamo beccati uno strabordare di teaser-trailer dei film di supereroi venturi.

Qualcuno ha il coraggio di mettere carne al fuoco e qualcun altro no, qualcosa è tosta, qualcosa è demenziale. Difatti siamo in quella ridicola fase del nuovo modo di fare battage pubblicitario nel quale si diffonde il teaser del teaser-trailer, cose che vengono  prima dei quattro trailer-quelli-veri, di lunghezza & sostanza via via maggiori… E in questa fase se ne vedono sempre di pazzissime e le perplessità si accumulano in un incedersi di filmati spesso clandestini in cui non si vede nulla e se si vede qualcosa è una sfida al moviolone per bloccare il frame in cui appare.

Incominciamo con quello dei Vendicatori, ma non quello ufficiale che è pezzente (ma veramente ci volete vendere per anteprima di un film un minuto di voce narrante con una scritta fatta in 3D, ma per sul serio?) bensì quello più succoso che han filmato col Nokia 3210 dentro l’Area 51 e fatto sparire subito perchè siamo ancora nella fase teaser del teaser e non si può vedere troppa roba. Non ci sta Hulk a quanto pare ma ci sta sicuro Occhio di Falco e la Vedova Nera, Thor sfoggia un costume più simile a quello classico ed è arrogante come Eric Adams dei Manowar, Capitan America ha un costume che non è quello del film in uscita e Iron-Man sticazzi tanto lo sappiamo già come è fatto.  Proseguiamo oltre abbastanza fiduciosi, almeno qualcosa s’è visto.

Altro teaser-trailer che è fuoriuscito è quello dell’inutile reboot di Spider-Man, che si preannuncia oltre che un film non-necessario anche scialbo e, come già ampiamente sappiamo, con un costume pagliaccissimo. Da quanto si intuisce Peter Parker non è un adolescente sfigato ma un universitario tribolato, c’ha i capelli spettinati con cura, inciucia con una Gwen Stacy figa-ma-cervellona assistente di laboratorio e probabilmente si ascolta gli Arcade Fire. Si capisce che ci sarà qualcosa anche sui suoi genitori, mossa azzardata visto che tutte le volte che li han tirati in mezzo nei fumetti era per delle trovate un po’ da Chiquito & Paquito, stavolta non credo che faranno di meglio. Il trailer si conclude poi con una bonus-stage di Doom 3D in cui il protagonista è vestito da Spider-Man grazie a una cheat-mode. Perplessità potentissime.

Il terzo teaser-trailer, l’unico ufficialmente dipanato, è quello del terzo episodio del Batman di Nolan ed è il più pezzente. Avete presente quegli sfigati, ancora più sfigati di noi di Latverians, che fanno su YouTube i finti trailer dei film di supereroi, quelli gobbi che fanno un taglia e cuci di sequenze già apparse in altri films poi ci mettono sotto la Carmina Burana e si esaltano? Ecco, è uguale solo che l’han fatto gli studios veri. Un minuto e trentasei in cui si vedono sequenze dei primi due film alternate a Gary Oldman che stammale sul  letto con la colite e tre-fotogrammi-tre in cui si intravede Bane di schiena che lo sanno tutti da mesi che ci sarebbe stato Bane. In sostanza: non si vede un cazzo, pezzenti.

Ecco quanto, alla prossima con una recensione di Green Lantern,  c’avevamo noia e ce lo siamo scaricato che non ci andava un cazzo di aspettare la data posticipata per vederla al cinema ‘sta pinzillacchera.

Meh.

Annunci

9 Responses to Cinemeh.

  1. Uwe Pòl ha detto:

    l’uomoragno promette malissimo. Ma male male.

  2. ‘mazza… Malerrimo.
    Sai poi cosa? Uno Spider-Man 4 così-così uno lo avrebbe anche tollerato, ma fare un reboot per ripartire peggio è veramente irritante.

  3. Birsa ha detto:

    Ma perché l’uomo ragno promette male? i film di Raimi erano uno più brutto dell’altro! Nemmeno questo sembra granchè per i miei gusti ma mi sembra più credibile di quell’altra pagliacciata.

    • no dai.
      I primi due di Raimi hanno molte cose buone, innanzitutto c’è abbastanza Romita come spirito.
      Falliscono nell’estetica di molte cose e nel rattamengo superficialissimo degli Osborne.
      Il terzo è brutto e basta.

      Questo sembra promettere una cosa con i giovani adulti tribolati, fra twilight e OC e sulle scelte estetiche fa proprio patatrac. Il costume è qualcosa che non ce la si può fare, almeno su quello Raimi tenne un po’ il punto (capitolando sul Goblin, ahimè).

  4. Birsa ha detto:

    Sì, ok il costume è bruttino ma risulta quantomeno più credibile/funzionale (non nello stile ma per la struttura). SUlla questione twilight: non è proprio insita nell’epica ragnesca la sequela infinita di pippe mentali di un giovane tribolato? No dico, mi pare che quel senso di lagna e sfiga, che nei film di Raimi risultava approssimativo e grottesco, sia del tutto necessario. Spidey è uno che fa un sacco di drammoni, non dimentichiamocelo. In generale nei film di Raimi mi sembra tutto improntato all’ironia sulle cose sbagliate, le “minacce” reggono poco, le gag fanno cascare le braccia (tipo le comparsate di Bruce Campbell.. brrr) e non c’è un-personaggio-dico-uno che non sembri una macchietta del cazzo (per dire: Jonah, come anche la vecchiaccia di zia May, vanno scritti bene e interpretati da gente con le palle, altrimenti diventano abominevoli). C’è abbastanza Romita come spirito, ma neanche troppo, il senso che mi hanno sempre dato è di inserire tanta ironia cercando però di salvare le parti drammatiche. Non funziona, a quel punto avrebbe avuto più senso andare sul parodistico/assurdo tout court, ma non sarebbe stato l’Uomo Ragno. Spero, comunque, che in questo nuovo ci sia più Ditko. Poi trovatemi un attore più cane di Tobey Maguire, e Kirsten Dust come MJ è proprio NO.

    • Si parte delle cose che dici le condivido, altre no, ma le mitigo con la consapevolezza che non si riesce mai a ridare lo spirito di un fumetto al cinema, quindi ormai applico un filtro apposito e cerco di godermela.
      Il trailer del reboot di spidey (che già per la sua inutilità in quanto reboot-non-necessario mi fa prudere le mani) mi sembra una roba che il filtro non mi basta.
      Poi tra Ditko e Romita sono per Romita, a Ditko lascio il Dr. Strange. Se fosse Ditko totale però ben venga più di un mezzo Romita, ma ho dei serissimi dubbi.

  5. Adriano Boltagon ha detto:

    Birsa, ti voglio male 🙂

  6. Black Vegemite ha detto:

    Sono l’unico a pensare che Emma Stone sarebbe stata la Mary Jane Watson perfetta (cercate qualche foto in cui ha i capelli rossi e ditemi se non sembra uscita da una tavola di Romita, Sr) e che il fatto che l’abbiano scelta per fare Gwen sia un’altra prova dell’idiozia del team creativo responsabile di questo inutile reboot?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: